DIREZIONE LAVORI

Quando devono eseguirsi lavori che prevedono l’allestimento di un cantiere, sia che si tratti di lavori edili in senso lato o di installazione/modifica di impianti di vario tipo, la figura del “Direttore dei lavori” ha il compito di garantire la qualità dell’esecuzione per conto ed interesse del committente dei lavori stessi.

In quanto figura di “garanzia” ed avendo mansioni di controllo, il direttore dei lavori deve essere un professionista “super partes” che, in conoscenza delle norme di buona tecnica e delle regole dell’arte dei vari settori specifici, restituisca a lavoro finito, l’opera/impianto rispondente alle specifiche richieste dal committente i lavori.

Occorre eseguire però una precisazione: la nomina di un direttore dei lavori non è un obbligo in capo al committente in tutti gli ambiti applicativi.

Nell’installazione di impianti (elettrici, idraulici, termici, antincendio, etc) è facoltà del committente avvalersi di un professionista che svolga il compito di direttore dei lavori, non propriamente un obbligo.

Tuttavia, quando devono eseguirsi lavori di una certa complessità, quando le competenze offerte dalle ditte esecutrici non sono sufficienti a garantire la corretta installazione od approntamento dell’opera, è imprescindibile la nomina di un professionista competente che si prenda carico della direzione dei lavori e della qualità dell’opera finale.

Nell’ambito invece dei lavori edili, la nomina di un direttore dei lavori è subordinata alla tipologia dei lavori da eseguire, nella fattispecie ove è richiesta una asseverazione di un professionista che attesti il rispetto alle normative vigenti, è opportuno nominare un Direttore dei Lavori che segua tutte le lavorazioni e che a lavoro finito, in contraddittorio con l’esecutore, attesti la rispondenza dell’opera alle richieste iniziali avanzate dal committente.

E’ di recente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il Decreto 7 Marzo 2018, n.49 che titola “Regolamento recante: «Approvazione delle linee guidasulle modalità di svolgimento delle funzioni del direttoredei lavori e del direttore dell’esecuzione»”. Tale decreto stabilisce puntualmente doveri, obblighi e modalità di svolgimento dell’incarico di “direttore dei lavori” e si pone come una utilissima guida di riferimento per gli addetti ai lavori.

Nell’ambito invece di lavori che prevedano interventi mirati al miglioramento del rendimento energetico nell’edilizia, la nomina del direttore dei lavori diviene necessaria in quanto egli, come descritto dall’ art. 8, comma 2 del D.Lgs. 192/2001, alla consegna dei lavori, sarà chiamato ad asseverare quanto eseguito e che tali lavori sono stati realizzati in conformità al progetto e alla relazione tecnica. Tale asseverazione sarà poi recapitata alle amministrazioni comunali di competenza.

I servizi offerti in questo ambito sono i seguenti e possono esser richiesti sia per nuove installazione che per modifiche di opere/impianti esistenti:

  • Direzione lavori su impianti elettrici
  • Direzione lavori su impianti antincendio
  • Direzione lavori su impianti di climatizzazione
  • Direzione lavori di Edilizia Civile